Un mese di “Nessuno si salva da solo”

Sono già più di 100 le persone che hanno deciso  di aderire all’iniziativa e oltre 30.000 euro i fondi raccolti

 

“Nessuno si salva da solo”, il progetto di solidarietà promosso da Caritas Pavia, Azione Cattolica e Agape in collaborazione con CSV Lombardia SUD e ACLI Pavia, ha già raccolto i primi frutti.

Con l’obiettivo di contrastare, tramite un’azione collettiva e continuativa, la crisi sociale ed economica provocata dalla recente emergenza sanitaria, dopo solo un mese dal lancio dell’iniziativa sono già oltre 100 i cittadini pavesi e non che hanno voluto accettare la sfida e oltre 30.000 euro i fondi raccolti. Fondi che dal mese di settembre andranno ad aiutare e sostenere quelle persone e famiglie che dalla crisi sono state colpite, e i cui problemi, purtroppo, rischiano di proseguire anche quando l’emergenza sarà finita. La solidarietà di tanti potrà rappresentare per loro uno spiraglio di luce, in un futuro che rischia di essere buio. 

Tutti i partecipanti al progetto, associazioni o singoli, sono uniti dalla consapevolezza che in questa situazione drammatica, ognuno deve fare la sua parte, in nome di quella solidarietà che ci fa umani aldilà di ogni credo e appartenenza e in nome di quel sentimento di comunità che in questi mesi di epidemia si è riacceso intorno all’emergenza sanitaria; per questo motivo, oltre alle adesioni personali, la rete delle associazioni che partecipano al progetto si sta allargando, proprio con l’idea che diventi un progetto del territorio, nel quale tutti si possono riconoscere. 

Hanno infatti già aderito anche Libera Associazione nomi e numeri contro le Mafie, Associazione Autismo Pavia, Agesci Pavia 1, Associazione A Ruota Libera; ma l’adesione di realtà del territorio è sempre aperta.

Le associazioni che vogliono partecipare al progetto possono contattare CSV Lombardia Sud sede territoriale di Pavia: mail a.moggi@csvlombardia.it – tel. 366-6442999.

Cosa prevede il progetto: 

Nessuno si salva da solo vuole essere un’iniziativa di solidarietà concreta e continuativa su un periodo medio-lungo: si propone a chi gode di un reddito permanente garantito (tipicamente lavoratori dipendenti e pensionati) di devolvere una quota del proprio stipendio/pensione - indicativamente il 5% mensile per almeno 6 mesi, o comunque una percentuale fissa per un periodo di tempo continuativo - a beneficio di chi si trova in incertezza e precarietà lavorativa ed economica. 

Un’adesione ovviamente libera e spontanea, flessibile nell’entità e nella durata secondo le intenzioni e le possibilità dei donatori; i fondi raccolti, attraverso l’azione di Caritas, andranno a sostenere persone e famiglie in difficoltà. 

I contributi erogati tramite bonifico bancario periodico (mensile o una tantum) sul conto corrente dell’Associazione AGAPE ODV Onlus, braccio operativo della Caritas Diocesana, che ne consente la deducibilità fiscale, confluiranno in un Fondo speciale, denominato “Nessuno si salva da solo”. 

I fondi raccolti verranno gestiti da Caritas, che in base ad un regolamento condiviso con la rete di progetto, individuerà le priorità su cui intervenire; l’idea è quella di raggiungere quelle famiglie che non usufruiscono già di altri aiuti, che hanno perso il lavoro o che hanno visto radicalmente ridimensionati i propri redditi. 

Per bonifico:

IBAN: IT76I0503411302000000060274 

Nella causale inserire Nessuno si salva da solo + indirizzo mail o telefono del donatore.

 

Per maggiori informazioni sul progetto o per aderire come donatori:

Caritas Pavia - mail segreteria@caritaspavia.it, tel. 3316836459

Etichettato , , , , , , , , , , ,

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

loading