Giuliano e Angela Este: insieme per sempre

Il ricordo commosso degli amici dell’Azione Cattolica

A nome dell’Azione Cattolica, sia della parrocchia di San Francesco che della Diocesi di Pavia, desidero rivolgere un breve saluto a Giuliano e Angela Este, forse i decani dell’AC pavese, mancati a poche ore di distanza dopo una intera vita insieme. Un saluto carico di affetto e di gratitudine da parte di tanti amici che in moltissime occasioni hanno avuto modo di incontrarli e hanno ricevuto tanto da loro.

Giuliano e Angela hanno partecipato per tanti anni alla vita della parrocchia, sono stati fedelissimi agli incontri del martedì pomeriggio, così come alle iniziative diocesane, sia di preghiera e spiritualità, sia di formazione, soprattutto ai campi estivi degli adulti dell’Azione Cattolica. Giuliano è stato a lungo presidente parrocchiale dell’AC di S.Francesco, e ai campi tutti lo ricordiamo sedersi spesso in prima fila, anche per ascoltare meglio, e incalzare spesso i relatori o il vescovo, con osservazioni sempre puntuali e argute, frutto di tante riflessioni e di esperienze di vita sempre originali e preziose, come le testimonianze personali sulla chiesa ortodossa conosciuta in Grecia.

Giuliano era vulcanico e a volte impetuoso, e così in tante circostanze interveniva Angela che gli stava sempre accanto, presenza silenziosa ma dolce e delicata, che sapeva acquietarlo, addolcirlo e moderarne i toni. E poi subito dopo insieme diventavano le persone più disponibili e di compagnia, sempre amichevoli e cordiali, a tavola come in gita o tra gli amici, sempre a condividere i loro molteplici interessi (Giuliano, dopo una vita come segretario generale dell’Amministrazione Provinciale, si è dedicato con passione alla poesia e alla pittura, ancora in questi ultimi anni in cui con Angela ha dovuto affrontare notevoli difficoltà fisiche.)

Insieme hanno dato a tutti una bellissima testimonianza di fede e di amore. Di fede, cioè di fiducia e di fedeltà, al Signore al quale si sono affidati, con il quale hanno vissuto ogni giorno, che hanno testimoniato con le parole e con l’esempio. E di amore, cioè sempre di fiducia e di fedeltà, alla loro bella famiglia, alle tante persone che hanno incontrato e aiutato, alle realtà che hanno accompagnato e servito con il loro impegno fedele.

E di amore innanzitutto tra loro due. Questo segno così particolare, il Signore che dopo tanti anni di vita comune li chiama a sé uno accanto all’altro nello stesso momento, ci interpella nel profondo e ci indica una preziosa eredità da conservare, per i figli, i nipoti, e tutti gli amici: grazie Angela e Giuliano, che ora vivete per sempre insieme tra le braccia del Signore che insieme avete amato per tutta la vita.

 

Paolo Montagna

Etichettato

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

loading